Login | Dimensione caratteri: Reset | contrasto
investor relations
financial information

Home > Investor Relations > Ultimo outlook pubblicato

Ultimo outlook pubblicato

Nel primo trimestre del 2019 il mercato italiano della distribuzione di tecnologia è cresciuto del +4% rispetto al 2018 (fonte: elaborazione società su dati Context1).
Sono risultati in crescita tutti i segmenti di prodotto con l’eccezione dell’accessoristica (-10%) e, soprattutto, della telefonia (-5%).
Il “printing” (stampanti e materiale di consumo) è cresciuto del +2%, i PC del +8% ed il segmento dei prodotti “advanced solutions” (soluzioni per “datacenter” o anche prodotti c.d. “a valore”) mostra un progresso del +1%.
Il Gruppo ha fatto segnare una crescita dei ricavi di oltre l’11% incrementando la propria quota di mercato di quasi l’1% (con punte del +2% nel comparto “advanced solutions” e del +2% nei PC).

Nella telefonia, al contrario, si osserva una riduzione di share del -5% conseguente ad una discesa percentuale dei ricavi quasi tripla rispetto alla discesa del mercato.
La clientela “business” è cresciuta del 2,8% ed il Gruppo ha sovraperformato con una crescita più che doppia rispetto al mercato, mentre il “retail” è cresciuto del 9% ed anche in questo segmento il Gruppo ha migliorato la propria quota.

Nel primo trimestre del 2019 il mercato spagnolo della distribuzione di tecnologia è cresciuto del +11% rispetto al 2018.
A differenza dell’Italia sono cresciuti tutti i segmenti di prodotto (+20% le “advanced solutions” +24% la telefonia, fra gli altri).
Il Gruppo Esprinet ha fatto segnare una crescita dei ricavi del 12% incrementando la propria quota di mercato dello 0,3%.
Solo nella “consumer electronics” e nella telefonia il Gruppo non ha sovraperformato l’andamento generale del mercato (-4% e -11% rispettivamente le perdite di share, in quest’ultimo caso per effetto dell’uscita da deal poco redditizi).
Particolarmente brillante si è rivelata la performance nel segmento PC (+6% di quota) ed il “printing” dove la quota è cresciuta del 3%.
Il segmento della clientela “business” è cresciuto del 10% nel primo trimestre dell’anno rispetto all’anno precedente ed il Gruppo ha leggermente sottoperformato perdendo lo 0,1% di share.
Il segmento “retail” è cresciuto invece del 13% ed in questo segmento il Gruppo ha migliorato la propria quota di mercato.

Nel corso del trimestre si è conclusa la ristrutturazione organizzativa della linea “Sport Technology” e sono stati identificati i nuovi possibili fornitori. I prodotti di tale linea hanno registrato volumi in crescita del 50% circa rispetto al primo trimestre del 2018 ed il management stima che entro il terzo trimestre verrà concluso il processo di smaltimento dei prodotti della precedente generazione ed il rinnovo delle “line-up” sancendo così il ritorno alla normale operatività.
L’incidenza dei costi variabili di vendita, marketing e logistica, grazie alle azioni di efficientamento poste in atto nell’ultimo anno, è ulteriormente scesa rispetto al primo trimestre 2018 allineandosi ai livelli raggiunti nell’ultimo trimestre del 2018. I costi fissi sono cresciuti in misura contenuta.
Le azioni strutturali messe in atto al fine di ridurre l’assorbimento di capitale circolante dispiegheranno i loro pieni effetti dalla seconda metà dell’anno.

Il secondo trimestre del 2019 si è aperto con volumi in forte crescita rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente, sia in Italia che in Spagna.
I volumi di vendita appaiono generalmente in crescita nonostante l’implementazione di azioni molto aggressive dirette al miglioramento del ritorno su capitale investito specialmente in alcune combinazioni di prodotto-cliente soprattutto in ambito “retail”.
Il continuo aumento del peso del canale distributivo all’interno dei modelli di vendita dei produttori sta più che bilanciando una certa debolezza della domanda finale di tecnologia.
Il Gruppo inoltre sta beneficiando di recuperi di market share conseguenti sia alle azioni di miglioramento del livello di servizio alla clientela sia di una minor pressione competitiva.

L’amministratore delegato del Gruppo, Alessandro Cattani, ha così commentato i risultati del primo trimestre:

“Nel corso dei primi tre mesi del 2019 il nostro Gruppo ha proseguito nel percorso di crescita dei volumi aumentando più che proporzionalmente la propria redditività operativa.
Il canale distributivo è sempre più utilizzato dai produttori come strumento per raggiungere i consumatori in modo efficiente ed all’interno di tale mercato il nostro Gruppo continua a crescere in termini di quota di mercato a testimonianza del buon lavoro svolto sui livelli di servizio.
Sono particolarmente felice dell’eccellente performance del segmento “valore” o “advanced solutions” e considero molto soddisfacente anche la nostra performance nel segmento dei PC.
Nel corso dell’anno la nostra attenzione sarà focalizzata sul continuo processo di miglioramento della qualità del servizio erogato alla clientela capitalizzando le efficienze gestionali rese dalla nostra posizione di leadership nelle geografie del sud Europa.”

 

1 La segmentazione tra clientela “professionale/business” e “consumer/retail” richiamata in questa sezione è quella utilizzata da Context e, in quanto tale, non risulta perfettamente omogenea rispetto alla segmentazione utilizzata internamente dal Gruppo.

Ultimo aggiornamento:15/05/2019

ARGOMENTI CORRELATI